Servizio informativo sulla nuova "LEGGE REGIONALE DI RIFORMA DELL’EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA"

LE NOVITÀ

Le principali novità della riforma saranno tre:
  • la prima prevede la richiesta agli assegnatari di alloggi E.R.P. di documentare la propria situazione reddituale e patrimoniale dimostrando di avere un indicatore ISEE-ERP non superiore ai 20 mila euro e di non avere altri alloggi adeguati in usufrutto o proprietà.
  • il secondo cambiamento riguarda invece i contratti di locazione, che avranno durata di cinque anni e saranno rinnovati, sussistendone i presupposti, mentre in precedenza erano a tempo indeterminato.
  • infine, gli importi dei canoni di locazione non saranno più determinati sulla base del solo reddito complessivo lordo dell’intero nucleo familiare, ma saranno di anno in anno riparametrati in base alla capacità economica degli inquilini, tenendo in considerazione sia il reddito sia la situazione patrimoniale dell’assegnatario. I nuovi canoni di locazione varieranno da un minimo di 40 euro al mese fino a un massimo corrispondente al valore del canone di mercato, basato sulle quotazioni dell’Osservatorio Mobiliare Italiano (OMI) e dell’Agenzia delle Entrate.
UTILIZZO DEL SERVIZIO
AGEC ha creato questo nuovo servizio informatico per inviare una richiesta di informazioni e/o chiarimenti relativa al proprio contratto e ai possibili cambiamenti dovuti all'applicazione della nuova legge regionale.
Potete compilare il form di seguito riportato per ricevere informazioni od essere ricontattati.

N.B Il Codice Utente è visualizzabile nella fattura mensile della locazione.